Orfini ci mette una toppa

sulpl roma

E’ di poco fa la notizia che Matteo Orfini, presidente dal 2014 del Partito Democratico nonchè dal dicembre dello stesso anno commissario straordinario del PD di Roma, stamattina  “ha imbracciato gli arnesi del manovale e si è messo a riempire buche stradali” dove i volontari di Tappami stavano effettuando uno dei loro interventi di riparazione delle buche killer.

IMG_7781

Lo ha fatto insieme al capolista del PD Davoli in consiglio comunale che chiede allo stesso Orfini un provvedimento che organizzi e regoli le iniziative di volontariato civico.

Quello che invece chiediamo noi è: “Dove è stato questo partito nei precedenti mesi quando amministrava Roma ed aveva il compito istituzionale di coprire le buche? Dove stava questo partito quando gli chiedevamo dove finissero i proventi delle contravvenzioni che devono essere reinvestiti proprio in sicurezza stradale?”

Quello che vediamo è che una pattuglia della Polizia Locale oggi ha dovuto assistere a questo…

View original post 39 altre parole

Frongia dà i numeri

sulpl roma

Li abbiamo trovati nell’ultima fatica editoriale di Daniele Frongia ( E io pago – Chiarelettere) e non ci hanno sorpreso più di tanto.

Questi numeri sono relativi a quanto il Comune di Roma ha speso per i servizi straordinari della Polizia Locale di Roma in occasione degli eventi religiosi:

2012: 210.640€

2013: 709.000€

2014: 1.060.000€

Quasi 3.000.000 ( tre milioni) di €!

Sono anni che andiamo dicendo che questi servizi sono un costo insostenibile per questa città in quanto intervengono in forma AUSILIARIA  di attività che non sono di competenza della Polizia Locale ma dello Stato attraverso la Questura.

Con la scusa della viabilità viene scaricato il costo sul Comune.

Ora finalmente abbiamo la quantificazione di quanto è stato tolto alla città di Roma.

Il costo è andato ad aumentare esponenzialmente in considerazione della progressiva diminuzione del numero del personale in servizio.

Siamo abbondantemente sotto le 6.000 unità e vicinissimi alle…

View original post 88 altre parole

Rienzi sindaco

sulpl roma

Domenica avevamo proposto 10 domande al prossimo sindaco di Roma ed oggi è arrivata la prima risposta che prontamente pubblichiamo per intero:

Gentilissimi,

siamo contenti del Vostro interesse.
La nostra lista vuole che la Polizia Locale sia retribuita adeguatamente e conservi i diritti acquisiti. La Vostra presenza sul territorio è indispensabile e riteniamo che dobbiate accettare il controllo da parte dei cittadini.
Riteniamo inoltre che la scelta dei vertici deve seguire criteri di imparzialità ed aprire alle risorse interne. I proventi delle multe devono essere destinate al trasporto pubblico e al rifacimento delle strade.
Sul nostro sito web, http://www.codacons.it/, potete trovare il nostro il programma.

Cordiali Saluti

Carlo Rienzi”

View original post

Rienzi sindaco

sulpl roma

Domenica avevamo proposto 10 domande al prossimo sindaco di Roma ed oggi è arrivata la prima risposta che prontamente pubblichiamo per intero:

Gentilissimi,

siamo contenti del Vostro interesse.
La nostra lista vuole che la Polizia Locale sia retribuita adeguatamente e conservi i diritti acquisiti. La Vostra presenza sul territorio è indispensabile e riteniamo che dobbiate accettare il controllo da parte dei cittadini.
Riteniamo inoltre che la scelta dei vertici deve seguire criteri di imparzialità ed aprire alle risorse interne. I proventi delle multe devono essere destinate al trasporto pubblico e al rifacimento delle strade.
Sul nostro sito web, http://www.codacons.it/, potete trovare il nostro il programma.

Cordiali Saluti

Carlo Rienzi”

View original post

10 domande al prossimo sindaco di Roma

sulpl roma

Dopo una lunga schermaglia politica che ha fatto muovere sul campo le biglie (i candidati) in modo quasi impazzito, la legge ha finalmente cristallizzato la situazione ed ha fatto fermare queste bocce.

Abbiamo finalmente i candidati definitivi. Più di questi non potranno esserci.

Abbiamo deciso di inviare alcune domande che ci riguardano e pubblicheremo su queste pagine le risposte che arriveranno così, liberamente, ognuno di voi potrà valutarle e/o approfondirle.

    • Elenco atti concreti (curriculum vitae) che ha effettuato per la Polizia Locale in carriera;
    • Ruolo della Polizia Locale nel sistema di sicurezza cittadino: più vicino allo sparamulte o ad una polizia di prossimità;
    • 3 priorità di intervento della Polizia Locale e quali servizi verranno invece ridotti;
    • Condizioni attuali del Corpo che trova
    • Modifiche alla struttura da attuare entro 60 giorni da insediamento;
    • Modalità di scelta del Comandante del corpo e dei vertici;
    • Proposte per contratto decentrato specifico per la Polizia Locale;

View original post 97 altre parole

Sequestro record di hashish

sulpl roma

Mentre ieri erano impegnati ad eseguire una specifica delega da parte della Procura di Roma per accertamenti su di un veicolo, i colleghi del VI Gruppo Torri rinvenivano all’interno del cofano posteriore numerosi panetti di hashish insieme a vari oggetti da taglio.

Proseguono invece le attività investigative per risalire al reale proprietario del mezzo.

Sono stati sottoposti a sequestro 13 kg di sostanza stupefacente presumibilmente destinata al mercato romano, per un valore di circa 50.000€.

Questo, a nostra memoria, ci pare sia il più grosso sequestro di droga effettuato dalla Polizia Locale di Roma. Record!

Bravi colleghi!

Ancora una volta la Polizia Locale di Roma si dimostra un utilissimo braccio operativo nelle mani della Procura di Roma. Non solo sparamulte insomma. Chiediamo che anche questi colleghi, senza mezzi di servizio nuovi donati da privati, possano avere il riconoscimento dell’encomio solenne in piazza del Campidoglio proprio come quello di ieri.

View original post

Fassina, Giachetti e Raggi: il confronto

sulpl roma

In rigoroso ordine alfabetico.

Pubblichiamo qui di seguito alcune riprese, fatte con un cellulare e quindi non il massimo come audio-video, ma che comunque possono servire per formarsi una propria opinione.

Mancavano, tra gli altri, Marchini in “furibonda lite telematica” con uno degli organizzatori, e con tanti altri candidati considerati, con buona probabilità, forse non appetibili mediaticamente.

Scelta molto opinabile se parliamo di democrazia e di par condicio.

View original post